824 km / 34 giorni a piedi

Il Cammino del Nord (o Camino del Norte)

La lunga passeggiata sulla costa

Il Camino del Norte, noto anche come Cammino della Costa, corre lungo la costa della Penisola da est a ovest, al confine con il Mar Cantabrico attraverso Euskadi, Cantabria e Asturie, fino a raggiungere la Galizia.

Ricorda che se vuoi fare il Camino de Santiago, non devi fare un percorso completo. Scegli qualsiasi punto intermedio di questo o di un altro cammino e completa il numero di tappe o chilometri che vuoi. Se viaggi 100 km a piedi (200 in bicicletta), potrai ricevere la Compostela all'arrivo a Santiago.


Foto: Museo Guggenheim, Bilbao

Vuoi vivere il Cammino?

Organizza il tuo viaggio con un'agenzia specializzata. Lasciaci i tuoi dati e ti invieremo informazione senza impegno.


Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Il Cammino del Nord

824 km / 34 giorni a piedi / 18 giorni in bici

 

Il Camino del Norte corre lungo la costa settentrionale della Spagna. Il viaggio inizia a San Sebastian, una città che tutti dovrebbero visitare in qualche momento della loro vita. Lì puoi gustare la migliore cucina spagnola. In effetti uno dei punti di forza di questo percorso è la buona gastronomia che troverai lungo il percorso.

Il Cammino del Nord è caratterizzato da un notevole afflusso di pellegrini. Si tratta di uno dei cammini più famosi. Anche se è meno frequentato rispetto al Cammino Francese, troverai un sacco di escursionisti, alloggi, ecc.

Se sei alla ricerca di un percorso unico, con mare e montagna, senza tappe complesse e con tutto il fascino della cucina settentrionale (basca, cantabra, asturiana e galiziana), questo cammino è giusto per te. Devi tenere a mente che è abbastanza lungo e avrai bisogno di almeno un mese per percorrerlo a piedi, ma per il resto è un percorso adatto a tutti. Ti bastarà un allenamento generale, come per gli altri cammini a Santiago.

camino del norte

Storia del Cammino del Nord

Il Camino del Norte, noto anche come Camino de la Costa, iniziò a ricevere pellegrini e devoti di San Giacomo (Santiago) del IX secolo, in coincidenza con la scoperta della tomba dell'Apostolo Giacomo. Insieme al Cammino Francese, è uno dei cammini con più storia. Anche se non è provato, se pensa che la Via Francea doveva essere precedente, poiché l'orografia del Camino del Norte è più complessa.

Sebbene non ci sia documentazione del Camino del Norte prima del Camino Francés, entrambi dovevano essere formati con pochissima differenza di tempo. Sebbene il Cammino Francese fosse più facile da percorrere, il Cammino del Nord cominciò ad essere usato per raggiungere Compostela. In effetti, questo era il percorso più sicuro, perché era quello più lontano dalle battaglie della Reconquista che furono combattute nella Penisola.

L'espansione e la popolarità del Camino del Norte coincide con l'espansione dei territori del Regno delle Asturie. Con esso, le notizie della scoperta del sepolcro di Giacomo e dei pellegrinaggi lungo la costa cominciano ad essere più frequenti.

Santander

Aviles

Luarca

Foto: AlfaAlfa

Gijon

Tappe del Cammino del Nord

Il Camino del Norte è uno dei più lunghi, con oltre 820 km di lunghezza fino arrivare in Compostela. Attraversa diverse località nel nord della Penisola: si inizia a Irún e si attraversano diverse città come San Sebastian, Gernika, Bilbao, Portugalete, Santander, Santillana del Mar, Comillas, Ribadesella, Gijón, ecc.

Il Camino del Norte consiste di 32 tappe a piedi fino ad Arzúa. Da lì si percorrel'ultimo tratto del Camino Francés durante 2 giorni , completando così 38 tappe in totale. In bici, le tappe saranno 16.

Tappa 1
Irún - San Sebastián (24,8 km)

Si tratta di una fase difficile dal punto di vista fisico, poiché ci sono diversi alti e bassi. Questa tappa inizia al confine della Spagna con la Francia e in essa si possono scoprire luoghi di interesse delle dimensioni dell'Eremo di Santa Elena, la Chiesa di Santa María del Juncal, la Playa de la Concha, il Palazzo Miramar o la Basilica de Santa Maria del Coro. San Sebastián è il luogo perfetto per innamorarsi della gastronomia del nord. Durante questa fase potrai gustare sia la gastronomia più raffinata in ristoranti con stelle Michelin, sia la più casalinga in stabilimenti affascinanti.

Tappa 2
San Sebastián - Zarautz (22,2 km)

Questa tappa continua in salita, in particolare fino al chilometro 12. Dopo segue una forte pendenza verso il basso, quindi i ciclisti dovrebbero fare attenzione. Ti consigliamo di visitare la Chiesa di San Nicolás de Bari e l'Eremo di San Martín de Tours (a Orio), la Chiesa di Santa Maria la Real, il Convento dei Padri Francescani e il Palazzo di Narros a Zarautz.

Tappa 3
Zarautz - Deba (21,8 km)

Questa fase è caratterizzata da pendenze costanti, ma la bellezza dei paesaggi la rende più sopportabile. Passerai attraverso luoghi davvero belli, come Getaria, Zumaia, Itziar e Askizu.

Tappa 4
Deba - Markina - Xemein (24 km)

Questa tappa è un po 'difficile, dato che l'irregolarità delle montagne basche continua. Per ritrovare la forza, niente di meglio della gastronomia basca: provate i pintxos, il marmitako e la salsa di Biscaglia per recuperarti. Puoi scegliere di finire la tappa in Markina o continuare fino a Xemein.

Tappa 5
Markina - Xemein - Gernika Lumo (24,6 km)

Se hai finito a Markina, ti aspetta una tappa di 24,6 km. Le pendenze continue sono ancora presenti, ma attraverserai uno dei luoghi più emblematici: Gernika. Non esitate a visitare l'Albero di Gernika e il Parco dei Popoli d'Europa

Tappa 6
Gernika Lumo - Lezama (20,8 km)

Durante queste fasi puoi goderti la natura basca. Sebbene siano in salita, non sono così pronunciati. Goditi la bellezza di questa zona, Riserva della Biosfera di Urdaibai. La Chiesa, la Torre e l'Humilladero di Santo Cristo a Lezama sono alcuni dei più notevoli punti di interesse.

Tappa 7
Lezama - Bilbao (10,8 km)

Questa tappa è molto breve, ma ha una scalata dal chilometro 5 al 13 di circa 400 m sul livello del mare. Quando lo avrai superato, inizierai a scendere verso la città di Bilbao. Prenditi tutto il tempo per goderti tutto ciò che questa incredibile città offre: il Guggenheim, la Cattedrale di Santiago, la Basilica della Vergine di Begoña, i Palacios Chávarri e Olábarri e molto altro ancora.

Tappa 8
Bilbao - Portugalete (19,4 km)

Il percorso da Bilbao a Portugalete è più piatto e più sopportabile rispetto alle fasi precedenti. Qui, alcune aree industriali della periferia di grandi città sono combinate con paesaggi naturali. Fermati a vedere il ponte Bizkaia, la Basilica di Santa Maria, il Chiosco della Musica, la torre Salazar e il convento di Santa Clara.

Tappa 9
Portugalete - Castro Urdiales (27,6 km)

Poiché si tratta di una lunga fase, puoi accorciarla fermandoti a Pobeña, poco prima di arrivare a Castro Urdiales. Da non perdere la spiaggia de la Arena a Pobeña e Castro Urdiales, un affascinante luogo costiero.

Tappa 10
Castro Urdiales - Laredo (26,6 km)

Questa tappa lascia la costa per reintrodurre il cammino dall'interno. Non ha pendenze ripide, quindi gli oltre 26 km non saranno difficili. Prenditi il tempo per visitare i numerosi punti di interesse di Laredo: il Convento di San Francisco, la Cappella dello Spirito Santo, il Santuario di Nostra Signora della Buona Volontà, il Tunel de la Atalaya o la spiaggia di Alia.

Tappa 11
Laredo - Güemes (29 km)

Questa fase può essere effettuata attraversando l'estuario in barca fluviale verso Satoña, a condizione che il tempo accompagni, tra i mesi di marzo e dicembre. In inverno, la soluzione è di solito una deviazione nel trasporto pubblico verso l'interno. Questa è una tappa affascinante, sollevata dal paesaggio del mare e dall'estuario.

Tappa 12
Güemes - Santander (11,8 km)

Questa tappa ha diverse opzioni: puoi scegliere di attraversare l'estuario da La Pedreña o di costeggiare San Salvador. È una tappa molto breve, quindi quando arrivi a Santander prenditi il tuo tempo per visitare questa affascinante città. Visita il Cimitero Protestante, i suoi musei o i Palazzi e Giardini della Maddalena, di una bellezza senza pari.

Tappa 13
Santander - Santillana del Mar (37 km)

Questa è la tappa più lunga, con né più né meno di 37 km. Sebbene non sia difficile in termini di terreno o pendenze, è molto lunga, quindi ti consigliamo di avviarla con le batterie cariche. Il grande vantaggio di questa tappa è la bellezza dei paesaggi, poiché sia ​​Santander che Santillana del Mar, così come i punti intermedi, sono di grande bellezza paesaggistica.

Tappa 14
Santillana del Mar - Comillas/ San Vicente de la Barquera (22 km)

Questa tappa è pure piena di gemme sceniche. Qui avrai l'opportunità di vedere il Parco Naturale di Oyambre e Comillas, con luoghi di grande interesse come il Palazzo di Sobrellano e il Capricho de Gaudí. Non è una tappa difficile o lunga, ma puoi dividerla in due e finire a Comillas per apprezzare appieno tutti i punti di interesse.

Tappa 15
Comillas/San Vicente de la Barquera - Colombres (28,8 km)

In questa tappa, il percorso termina in Cantabria e entriamo nelle Asturie, avvicinandosi l'equatore del Camino a Santiago. In questa fase gli estuari sono molto presenti, quindi non ci sono pendii ripidi o montagne. Cogli l'occasione per iniziare a gustare la cucina asturiana e goderti la spiaggia de la Franca a Colombres.

Tappa 16
Colombres - Llanes (23,2 km)

A questo punto ci sono due possibilità: un percorso interno attraverso Pendueles e un'altro lungo la costa. In ogni caso si tratta di una tappa leggera e senza ostacoli. Prenditi il tempo per visitare la Cappella di Cristo la Via, la Basilica di Santa Maria del Consiglio, il Palazzo dei Duchi di Estrada o di Mansione del Conde de la Vega del Sella.

Tappa 17
Llanes - Ribadesella (31,4 km)

Meravigliosi ambienti marittimi e fluviali ti aspettano in questa fase. Anche se si tratta di una lunga tappa, la completerai rapidamente per la bellezza dei suoi paesaggi. Cogli l'opportunità di fare scorta di forniture, poiché nella fase successiva ci sono aree con pochi servizi.

Tappa 18
Ribadesella - Sebrayo (31,8 km)

Una tappa simile a quella precedente, dato che il paesaggio è anche costiere e fluviale e la tappa non è difficile. Allo stesso modo, è una fase lunga ma piatta.

Tappa 19
Sebrayo - Gijón/Oviedo (35,6 km)

In questa fase avrai due opzioni di difficile scelta. Puoi scegliere di terminarla a Oviedo o fare una deviazione che ti porterà a Gijón. Entrambe sono città di grande interesse culturale e paesaggistico.

L'opzione storicamente più tradizionale è quella che segue per il nord e arriva a Gijón.

L'altra opzione è quella di allontanarsi fino a Casquita per seguire il percorso del Cammino Primitivo, raggiungendo Oviedo. Se si sceglie questa opzione, le seguenti tappe sono quele del Cammino Primitivo. Continua a leggere di più su queste fasi nella nostra sezione dedicata al Cammino Primitivo.

Tappa 20
Gijón - Avilés (25 km)

Se hai optato per il percorso originale del Camino del Norte, avrai terminato la tappa precedente a Gijón. Da lì proseguirai verso la città di Avilés con un percorso pianeggiante e senza ostacoli complessi. Avilés è una città di grande interesse culturale e devi visitare attrazioni come il Parque Ferrera, il Palacio di Camposagrado, la Chiesa di San Nicola di Bari, il Faro de San Juan, la Chiesa di San Tommaso di Canterbury, il Museo Alfercam, il Parque del Muelle, tra gli altri.

Tappa 21
Avilés - Muros de Nalón (22,6 km)

In questa tappa troverai un sacco di salite e descese. Anche se le altezze raggiunte sono solo 200 m sul livello del mare, si producono in pochi chilometri, quindi alcune sono molto pronunciate. Fortunatamente non è una tappa molto lunga, quindi puoi riposarti quando arrivi a Nalón o visitare i suoi monumenti, come la Chiesa di Santa María, la spiaggia di Aguilar, Casa Altamira o la Plaza del Marqués de Muros.

Tappa 22
Muros de Nalón - Soto de Luiña (16 km)

Dopo una dura tappa, arriva un'altra più tranquilla per riposare le gambe. Con pochi chilometri e pochi ostacoli, puoi fermarti a goderti La Quinta de Selgas o la Cappella del Humilladero a Cudillero e la Chiesa di Santa Maria.

Tappa 23
Soto de Luiña - Cadavedo (18,5 km)

Anche se il percorso originale di questa tappa passa attraverso la Sierra de Palancas, è possibile che non si possa passare da qui. Se le condizioni meteo non sono favorevoli, dovrai deviare sulla N-632 e continuare sulla strada. Il paesaggio è meno bello, ma l'importante è la tua sicurezza. Una volta a Cadavedo (o Cadavéu) si può godere il mare nella spiaggia di Campiecho nella spiaggia di Cadavedo.

Tappa 24
Cadavedo - Luarca (15,8 km)

Questa tappa è breve e semplice. Poco più di 15 chilometri per raggiungere Lucarca, senza complicazioni o terreno complesso. Luarca è uno dei posti più belli, quindi sarà bello avere del tempo libero per godersi le sue strade e la sua cucina: frutti di mare, fagioli, sidro, formaggio e molto altro.

Tappa 25
Luarca - La Caridad (29,6 km)

Questo passaggio passa quasi interamente dalla strada, quindi il paesaggio non sarà troppo afascinante. Devi fare attenzione dei veicoli e camminare lungo la banchina con una segnalazione adeguata.

Tappa 26
La Caridad - Ribadeo (21,6 km)

In questa fase potrai entrare con entusiasmo in Galizia, dato che arriverai a Ribadeo, la prima fermata in Galizia. Una tappa media e facile, in cui ti consigliamo di visitare Casariego e Ribadeo, sia per passeggiare sia per iniziare a gustare la gastronomia galiziana.

Tappa 27
Ribadeo - Lourenzá (28,4 km)

Questa tappa è lunga e di nuovo ha qualche salite, in particolare quella che accede a Ponte Arante. Ti consigliamo di prendere delle forniture già all'uscita di Ribadeo, poiché in questa lunga fase non troverai molti servizi fino a raggiungere Lourenzá.

Tappa 28
Lourenzá - Abadín (25,2 km)

Questa è una tappa stadio che si svolge per la maggior parte in natura. Oltre ad attraversare foreste e paesaggi naturali, avrai l'opportunità di visitare Mondoñedo, una delle capitali storiche della Galizia. Qui puoi visitare la Cattedrale e la sua piazza, il Santuario di Nostra Signora dei Rimedi e Alameda de los Remedios.

Tappa 29
Abadín - Vilalba (20,7 km)

Questa tappa attraversa la regione di Terra Chá, che significa "terra piatta". Come puoi dedurre, questa fase non ha pendenze o pendenze ripide. È una tappa che trascorre nella natura senza deviare dalla strada nazionale, quindi avrai molti servizi a portata di mano. Una volta a Vilalba, visita la Torre de los Andrade o la Chiesa di Santa Maria, tra gli altri.

Tappa 30
Vilalba - Baamonde (18,6 km)

In questa fase abbiamo due possibilità. Dato che la prossima fase supera i 40 chilometri, puoi continuare fino a Miraz (33 km) e quindi la prossima tappa sarà più corta. Altrimenti, puoi approfittarne per riposarti (sono meno di 20 chilometri e senza difficoltà) e fare il giorno dopo l'ultimo lungo tratto del Camino. Non esitate a visitare il vecchio castagno che si trova a Baamonde.

Tappa 31
Baamonde - Sobrado dos Monxes (41,2 km)

Se hai terminato la tappa precedente a Baamonde, ti aspetta una lunga fase finale di oltre 40 km. Da questo punto, csi esce dalla regione di Terra Chá per iniziare il percorso a La Coruña. Questo indica che ci stiamo avvicinando a Santiago. In questa fase non ci sono molti servizi, quindi è consigliabile avere una fornitura anticipata. Fermati ad apprezzare il Monastero di Santa María de Sobrado, il Campamento Romano o la Lagoa de Sobrado dos Monxes.

Tappa 32
Sobrado dos Monxes - Arzúa (21,4 km)

Questa è l'ultima fase del Camino del Norte. Da Arzúa, il Camino è condiviso con il più famoso Camino, il francese. È una fase breve e semplice, senza salite ne descese. Una volta ad Arzúa, visita la Cappella e il Convento di La Magdalena, il Pazo de Brandeso, la Fonte Santa e la Cappella di A Mota. Naturalmente, dovresti provare anche il formaggio a denominazione di origine Arzúa-Ulloa, uno dei più famosi della Galizia e dell'intera Penisola in generale.

Tappa 33
Arzúa - Pedrouzo (19,3 km)

Ci mancano solo due brevi tappe per arrivare a Santiago (meno di 20 km). Questa penultima tappa ha diverse opzioni. Alcuni pellegrini scelgono di allungarla in modo che l'ultima tappa sia più vicina a Santiago, per raggiungere la Plaza del Obradoiro al mattino. Puoi scegliere di fermarti a O Pedrouzo, Alto de Santa Irene o anche a Monte do Gozo, da dove vedrai Santiago di Compostela.

Tappa 34
O Pedrouzo - Santiago de Compostela (19,4 km)

L'obiettivo è quasi toccato con le dita. L'emozione di arrivare e il breve di questa tappa ti faranno arrivare alla Piazza del Obradoiro senza quasi rendertene conto. Piatto e sopportabile, ti consigliamo di percorrere questo itinerario condividendo le tue esperienze con i tuoi compagni di pellegrinaggio. Siamo arrivati a Santiago! Una volta nella capitale della Galizia, prenditi il tuo tempo per celebrare il tuo arrivo visitando la città in profondità.


Come prepararti per fare il Camino del Norte

Se fai il Cammino a piedi, devi misurare il tuo sforzo e seguire il tu proprio ritmo. Anche se il cammino è più breve e più comodo dagli altri, questo non vuol dire che non richieda sforzo. I problemi più comuni riscontrati dai pellegrini più inesperti sono la rigidità delle gambe, il dolore lombare (se devi trasportare uno zaino) o disagio ai piedi a causa delle particolarità del terreno.

Calzature

Un consiglio primordiale è abituarsi alle calzature che indosserai lungo il percorso. Se decidi di comprare degli stivali o delle scarpe da tennis per inaugurarli durante il Camino, certamente soffrerai disagi nella pianta dei piedi che può amareggiare la tua esperienza. È assolutamente consigliabile fare brevi passeggiate durante le settimane precedenti con le calzature che userai lungo il Camino.

Preparazione precedente

Se non sei abituato a esercitare nella tua vita quotidiana, è consigliabile eseguire esercizi di stretching e di riscaldamento sia prima di eseguire il Camino che durante il percorso. Presta particolare attenzione ai gemelli e ai muscoli anteriori e posteriori della coscia (quadricipiti e ischiocrurali).

Caratteristiche del Cammino del Nord

Il Camino del Norte è caratterizzato da un notevole afflusso di pellegrini. E' uno dei cammini più popolari. Anche se è meno affollato rispetto al Cammino Francese, troverai un sacco di pellegrini, ostelli e stabilimenti su questo cammino.

Dato che si chiama anche Cammino de la Costa, non sorprende che questa sia una delle sue principali caratteristiche e vantaggi. L'intero Camino del Norte attraversa bellissime città costiere. Se scegli questo percorso, puoi goderti i sentieri a metà strada tra il mare e le montagne, con il fascino unico del mare.

Un'altra caratteristica importante del Camino de la Costa è la sua gastronomia. Se vuoi esplorare la magia del cibo basco, cantabrico e asturiano, il Cammino del Nord può essere il tuo percorso ideale.

Per quanto riguarda la difficoltà, il Camino del Norte non ha fasi particolarmente difficili da superare. Quello che dovresti tenere a mente è che è un lungo cammino e avrai bisogno di almeno un mese per farlo. Per il resto, è un percorso adatto a tutti e ti bastarà un allenamento generale.


Ti serve un aiuto per organizzare il Cammino?

Se vuoi vivere l'esperienza del Camino de Santiago, ti aiuteremo a pianificare il tuo viaggio. Inviaci la tua richiesta senza impegno e ti contatteremo al più presto.

Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Scopri gli altri cammini

Il Cammino Francese è quello più popolare, ma ci sono tanti altri da percorrere.

» Cammino Francese 764 km / 33 giorni
» Cammino Portoghese 620 km / 25 giorni
» Cammino del Nord 824 km / 32 giorni
» Cammino Primitivo 313 km / 11 giorni
» Cammino Inglese 119 km / 6 giorni
» Vía de la Plata 960 km / 27 giorni
Utilizziamo i nostri cookie propri e di terze parti per migliorare i nostri servizi. Se continui a navigare, consideriamo che accetti il suo utilizzo. Puoi avere maggiori informazioni qui.